Il pittore di illusioni

Sono rimasta subito colpita dal lavoro di Stefano Lucà, non solo per la sua bravura, ma anche perchè la decorazioni d’interni mi ha sempre affascinata. Stefano fà quello che, all’estero si definisce muralist, anche se in Italia, la sua specializzazione è compresa nel settore "decorazioni d’interni": dipinge illusioni, ovvero realizza trompe l’oeil. E’ proprio Stefano, trentenne romano, che ci racconta il suo lavoro:

"Il mio è un lavoro diverso da quello del writer che si esprime soprattutto all’esterno ed è parzialmente diverso anche dal muralist, perchè, appunto i miei non sono propriamente murales. In Italia, quindi, preferisco dire che sono un decoratore d’interni anche se poi, la mia specialità sono i trompe l’oeil. Ho fatto studi artistici, prima il liceo e poi la scuola di restauro ed arti ornamentali ma, bisogna ammettere che questo è un lavoro che si impara sul campo. In cosa consiste esattamente? Quando i clienti mi chiamano, per lo più privati (ville, location, palazzi storici ma anche locali pubblici), mi chiedono un pezzo di "mondo" da trasportare nella loro abitazione, per creare, appunto l’illusione di essere altrove, ma questa illusione, per realizzarsi prevede un gioco prospettico perfetto ed un’attenzione certosina per i dettagli. Insomma: l’immagine deve sembrare vera, come se si aprisse uno squarcio nella parete e si vedesse il mare, il cielo, la vegetazione, oppure come se ci si trovasse difronte ad un balcone o ad una finestra aperta. I motivi più richiesti? I paesaggi, quelli che restano nel cuore dopo una vacanza o "cartoline" del luogo in cui si è nati. Molto spesso i clienti richiedono oggetti in primo piano che li rappresentino o che realmente possiedono, qualcosa che rimandi a loro e che funga da collegamento tra l’immagine dipinta e la realtà".

Nel post, ci sono delle immagini di lavori realizzati da Stefano, mentre gli artisti appassionati di questo mondo, possono consultare un sito che Stefano ci ha consigliato: www.trompeloeilfestival.com.

Foto di Stefano Lucà

TAGS